CAROTA

Daucus carota – Famiglia Apiaceae o Umbelliferae

SEMINARE

Si semina fra febbraio e giugno.

Nei mesi più freddi è bene coprire il terreno con il tessuto-non tessuto, perché i germogli temono il gelo.

Per programmare la semina ricordate che la carota ha un ciclo vegetativo (semina-raccolta) di 3-4 mesi; non sopporta una temperatura sotto i 6 °C e la sua temperatura ottimale sta fra i 16 e i 20 °C.

Calcolate che per 1 mq avrete bisogno di circa 0,5-1 g di semi.

I semi delle carote sono molto piccoli: è utile, per distribuirli meglio, mescolarli a sabbia prima di spargerli.

Si possono sparpagliare sul terreno,cercando di farlo in maniera uniforme, ma se li seminate in righe, lasciate 20 cm fra una fila e l’altra, l’orto avrà un aspetto più ordinato.

Un passaggio leggero col rastrello farà scendere i semi nella terra, che devono stare più o meno a 1 cm di profondità. Quandole vostre piantine saranno alte circa 5 cm dovrete diradarle, ossia eliminare le piantine in eccesso: fra una pianta e l’altra è bene ci siano circa 3-5 cm.

CRESCERE

Le carote per venir bene hanno bisogno di molta acqua, bene quindi
usare la manichetta 1.

Per coglierle aspettate che le radici siano almeno di 2-3 cm; per essere sicuri prendetene una e assaggiate. Fra le prime che coglierete e le ultime potrà passare più o meno un mese.

Se a maturazione le carote fossero tozze e minuscole, potrebbe essere un problema del terreno, forse poco lavorato, o pesante; rimediate alla semina successiva, lavorandolo più a fondo o aggiungendo sabbia.

Una volta colte, le carote lasciano un terreno migliore di come lo avevano trovato.

Le potrete alternare negli anni con: meloni, radicchio, ravanelli, zucchini, cetriolo; meglio
evitare invece di ripiantare di nuovo altre carote, ma anche finocchi, prezzemolo, bietole e spinaci. Può essere consociata (=coltivata nello stesso appezzamento) con erba cipollina, patate, porri, lattuga, pomodoro, cipolla, cavoli, piselli, a file alterne.

VARIETÀ RACCOMANDATE

Le varietà delle carote sono raggruppabili a seconda delle caratteristiche delle radici:

  • a radice corta (<10 cm): Rossa di Nancy, Tonda di Parigi, Precoce d’Olanda;
  • a radice mezzalunga (15-20 cm): Nantese con diversi F1, Chantenay;
  • a radice lunga (>20 cm): Berlicum 2, Flakkee, Napoli, Concerto